La testa indipendente, Tre Allegri Ragazzi Morti

Seconda puntata del viaggio nella discografia dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Mettetevi comodi, entrate in questo cinema ancora non ristrutturato, entrate in questo che non è ancora un multisala. Sedetevi sulle seggioline di legno sopravissute a tre decenni, entrate e dicevo – mettetevi comodi, per quanto possibile. Che la sala puzza di vecchio e i…

Mostri e normali, Tre Allegri Ragazzi Morti

E spariamoci quest’altro viaggio. Iniziamo da qui, Mostri e normali. Che dopo analisi di album e album di dannazione e tormento, sento il bisogno di affidarmi al sano fatalismo del cosmo. Iniziamo dai Tre Allegri Ragazzi Morti. Siamo nel 1999. Boom dell’adolescenza detonata in grembo e zombie di cui non puoi veder la faccia che…

Le cose cambiano, Giorgio Ciccarelli

Il momento di Le cose cambiano è arrivato nell’esatto istante del mio cambiamento. In questa piccola nuova casa arrampicata su un canale. Nella pioggia e nel buio e le attese. E ho messo il CD, sfogliando con calma ogni pagina del libretto, leggendo i testi. Ho incontrato Giorgio la sera prima di lasciare Milano, il…

Rock Motel

Quando partecipi a un crowdfounding, impegni dei soldini in qualcosa che vorresti davvero vedesse la luce ma non hai certezza che questo accadrà. E nel momento in cui ti impegni all’acquisto, già non vedi l’ora che sia il momento decisivo. E sai che dovrai aspettare, che dopo aver raccolto i fondi il libro che sostieni…

La distanza, Baronciani – Colapesce

  Ciao, principianti della distanza. Sì, voi. Dico a voi. Voi credete di sapere cosa sia la distanza? No, non lo sapete. Siete forse nati in un’isola? Avete passato la metà della vostra vita a sperare di andarvene da quel posto e l’altra metà della vostra vita a sperare di tornarci? Dovete attraversare il mare…

Munch before Munch

Ho acquistato questo libro allo Spazio b**k, che mi chiamava dalle ceste con le offerte. Lo avevo già puntato varie volte in libreria senza aver mai ceduto. Un po’ per noia pregiudiziale, mi pregustavo un po’ troppa pesantezza come tutte le storie ambientate a fine ‘800. Ma io ho sempre amato Munch, eredità pesante di…