Milano – Amsterdam: immenso smarrimento, immensa libertà

Quindi. Ci siamo. In questa cittá vissuta fino a qualche mese fa solo nella canzone dei Diaframma. In questa città immaginata, nelle scalette strette, nelle case su più livelli, nella moquette impregnata di fumo e nel cielo grigio e spazioso del nord Europa. Ci siamo. E io che abbandono la mia Milano, proiettata in avanti…