La mini playlist del 2016

E quindi anche Spotify s’è messo a dirmi che il 2016 è stato un anno leggerino. Le mie tre canzoni più ascoltate sono state queste: Libera, Tre allegri ragazzi morti e testo di Vasco Brondi. Libera è arrivata come un presagio, neanche tanto oscuro. È arrivata in inverno, in una delle mattine peggiori di quell’inizio anno…

Come quando eravamo a Milano a guardarci le vene

Mancano le attese e mancano le notti. E la familiarità e la quotidianità. Mancano amiche che cambiano vita, mancano pause e sigarette. Mancano tutto ciò che era scontato e le notti in macchina verso i concerti. Mancano le sere, manca il caldo e la luce in arrivo. Manca il 4 che sbircia l’orrore dei palazzi…

La playlist dell’aereo

La playlist dell’aereo. Un po’ dream pop – con ovvi momenti di pesantezza. Per viaggi di un paio d’ore. Se avete meno tempo, tagliate The dark side of the moon ascoltando solo Eclipse e Brain Damage. Per una variante meno classica, optate per la versione dei Flaming Lips con Henry Rollins. Ricetta #borchiebriciole. 1. The…