Ci ha fottuto, il post punk

Tipo che forse non ci ho mai capito niente, della funzione della musica. Tipo che forse qualcuno aveva ragione, che il post punk ci ha fottuto. Tipo che forse sarebbe anche ora di smetterla di cercare nella musica un qualche tipo di comprensione per giustificare le nostre depressioni. Che sarebbe ora di smetterla, di attribuirle…

Before I make a move

Che poi quando impari a parlare delle cose arriva subito la domanda sul limite. Sul filtro. Dove ti devi fermare? Che tu mica l’hai capito, quanto sia opportuno dire. E allora vorresti scrivere a chiunque, vorresti dire di tutti i sogni lucidi e di tutti i risvegli impastati. Vorresti dire di tutte quelle cose rimaste lí…

Just like honey, the Jesus and Mary Chain

La scena finale di Lost in Translation. Quel film sospeso, quel film impossibile. Che si chiude con una colonna sonora impossibile. L’unico bacio. La fine. E con la dolcezza della distorsione, i Jesus and Mary Chain suggerivano le parole adatte. Le parole del desiderio e le parole delle promesse. Just like honey. E con tutta…

I Joy Division di Peter Hook

Questo è il primo post del blog che vorrei tradurre in inglese. Ma sono troppo pigra per farlo e mi sembrerebbe poco immediato e chissà quanti errori farei. Ma Hooky, questo è per te. Come sarei voluta essere a Genova a invaderti il palco, sabato scorso. Come ti avrei voluto vedere, davanti alle tombe di…

Siouxsie, gli incantesimi e la negazione del bello

La negazione del bello. Ecco chi sei. Che sembra che tutta la vita ti sia colata addosso. Sporca, grottesca. In tutta la tua imperfezione strabica. Con quei capelli esplosi e la faccia vulnerabile. E gli strati di trucco, che anziché nascondere evidenziano. La maschera spaventata di un teatrino esistenziale. L’estetica dello sconvolto. E gli incantesimi…

In sala prove con i Colour Moves

Da un tram all’altro, arrivo in periferie mai viste di una Milano che si perde nei vicoli oltre i binari. Sotto un cielo che sospira di speranze e mezzi sorrisi. La saletta è in un garage, arrivo e intravedo Giorgio dal vetro del fonico. Arrivo – ovvio – a inizio canzone. Aspetto che finiscano il…