La mini playlist del 2016

E quindi anche Spotify s’è messo a dirmi che il 2016 è stato un anno leggerino. Le mie tre canzoni più ascoltate sono state queste: Libera, Tre allegri ragazzi morti e testo di Vasco Brondi. Libera è arrivata come un presagio, neanche tanto oscuro. È arrivata in inverno, in una delle mattine peggiori di quell’inizio anno…

Tre allegri ragazzi morti @ Magnolia, Milano

Dice che posso dirlo a tutti. Dice. Di tutte le cose che vorrei ancora dire. E che sarebbe meglio tacere. Della confusione e del fatto che non mi dobbiate prendere troppo sul serio. Del fatto che forse qualche filtro ogni tanto sarebbe anche buono metterselo. E invece niente. Che se devo dire qualcosa non saró certo…

Come quando eravamo a Milano a guardarci le vene

Mancano le attese e mancano le notti. E la familiarità e la quotidianità. Mancano amiche che cambiano vita, mancano pause e sigarette. Mancano tutto ciò che era scontato e le notti in macchina verso i concerti. Mancano le sere, manca il caldo e la luce in arrivo. Manca il 4 che sbircia l’orrore dei palazzi…

La testa indipendente, Tre Allegri Ragazzi Morti

Seconda puntata del viaggio nella discografia dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Mettetevi comodi, entrate in questo cinema ancora non ristrutturato, entrate in questo che non è ancora un multisala. Sedetevi sulle seggioline di legno sopravissute a tre decenni, entrate e dicevo – mettetevi comodi, per quanto possibile. Che la sala puzza di vecchio e i…

Mostri e normali, Tre Allegri Ragazzi Morti

E spariamoci quest’altro viaggio. Iniziamo da qui, Mostri e normali. Che dopo analisi di album e album di dannazione e tormento, sento il bisogno di affidarmi al sano fatalismo del cosmo. Iniziamo dai Tre Allegri Ragazzi Morti. Siamo nel 1999. Boom dell’adolescenza detonata in grembo e zombie di cui non puoi veder la faccia che…

Quando Eravamo Swing

Originally posted on juliet in the sky:
Ennesimo concerto dei Tre Allegri. Ormai non so dire quante volte li ho visti, in quante location diverse. Stavolta tocca al Magnolia. I loro live mi lasciano sempre qualcosa di smosso dentro e mi fanno tornare a casa con gli occhietti a cuoricino, e ognuno a suo modo…